I Millennials promuoveranno l’adozione dei Bitcoin per gli anni a venire: Il CEO di BlockFi

Un panel di BlockShow condivide le intuizioni sul futuro dell’adozione della crittografia dal punto di vista di Millennials.

Millennials, una generazione assediata dai debiti degli studenti, dai bassi salari e dalla mancanza di risparmi, può riscrivere le proprie narrazioni finanziarie utilizzando Bitcoin (BTC) e la crittovaluta secondo una tavola rotonda al summit BlockShow di quest’anno a Singapore.

Questo è stato l’elemento chiave del panel „Millennial investment trends – new wave of personal finance“ con Aya Kantorovich di FalconX, Zac Prince di BlockFi e Michael Sonnenshein di Grayscale. Il panel ha approfondito l’impatto di Millennials sul futuro degli asset digitali.

Durante la discussione, Prince ha individuato tre importanti tendenze di adozione dei Bitcoin che sono indissolubilmente legate a Millennials e ai giovani investitori: Il trasferimento di ricchezza in corso da Baby Boomers ai giovani attraverso le eredità, la crescita di asset alternativi e il cambiamento della preferenza per tutto ciò che è digitale.

Gli asset alternativi in gestione hanno superato a giugno i 10.000 miliardi di dollari a livello globale, con un incremento di oltre il 55% rispetto al 2013, secondo il fornitore di dati Preqin. Sebbene gran parte di questo cambiamento si sia verificato a livello istituzionale, Millennials svolgerà un ruolo sempre più vitale in questo mercato.

Prince ha detto che si aspetta che crypto „cresca come una quota di quel secchio di alternative“.

„I Millennials investiti da Crypto sono un gruppo di valore folle […] Queste sono persone che erano in anticipo su questa tendenza“.
Secondo Prince, è solo questione di tempo prima che altre istituzioni finanziarie creino delle rampe per servire questi demografi.

„È davvero una questione di accessibilità“, ha aggiunto Aya Kantorovich, responsabile della copertura istituzionale di FalconX. Anche se meno rialzista rispetto alle attuali tendenze del Millennio, Kantorovich ha affermato che la sua azienda ha visto un grande afflusso di aggregatori al dettaglio e di fornitori di pagamenti che „hanno bisogno di una buona liquidità“, il che è un chiaro indicatore di una crescente adozione a livello di consumatori.

Anche Michael Sonnenshein, amministratore delegato di Grayscale, ha individuato un importante cambiamento nel modo in cui le persone, soprattutto le generazioni più giovani, vedono la diversificazione crittografica.

Anche se molti ritengono che la diversificazione in crittografia sia una decisione importante, la diversificazione all’interno della crittografia è sempre più importante, ha detto. Gli investitori stanno iniziando a guardare oltre il Bitcoin e ad altri asset con „staying power“, come Ethereum (ETH) e Litecoin (LTC).

Sonnenshein ha parlato della crescita di „Ethereum first, o in alcuni casi, solo investitori di Ethereum“, un’intuizione che ha condiviso anche con Bloomberg la scorsa settimana.